Proposte per le scuole

Home/Didattica/Proposte per le scuole

Ai Musei del Cibo le nuove generazioni possono scoprire non solo i prodotti alimentari tipici della provincia di Parma, diventati famosi in tutto il mondo, ma soprattutto possono avvicinarsi alla storia, alla cultura e alle tradizioni del territorio che li ha creati come anche alle loro tecnologie di produzione. È un buon modo per afferrare il nesso strettissimo che può crearsi tra produzioni alimentari e società, economia e paesaggio di un territorio.

I Musei del Cibo sono consapevoli di questo importante ruolo educativo e prestano grande attenzione alle scuole, offrendo attività che suscitino interesse e curiosità negli studenti di ogni ordine e grado.
Le attività sono svolte da più enti, coordinati centralmente, che garantiscono una pluralità di approcci e di temi trattati.

Tipologie di proposte per le scuole

Le scuole possono scegliere tra diverse tipologie di proposte; per ogni attività viene indicato: target, costo, ente proponente, durata, museo e il numero di codice dell’attività da usare nella Scheda prenotazione.

Le Visite Guidate sono disponibili su prenotazione in tutti i Musei del circuito. In alcuni di essi è possibile usufruire di Visite Guidate Speciali.

Maggiori informazioni sulle visite guidate

Per il Parmigiano Reggiano, il Prosciutto di Parma e il Culatello è possibile, terminata la visita nei rispettivi Musei, richiedere un assaggio di prodotto o una degustazione più strutturata tenuta da personale esperto.

Info a richiesta.

I laboratori sono tutti a prenotazione e sono attivati per un minimo di 15 fino a un massimo di 30 alunni (gruppo classe). Il linguaggio e i contenuti sono modulati in base all’età degli alunni.

Maggiori informazioni sui laboratori

Collaborazioni con le scuole

I Musei del Cibo credono nella creazione di un rapporto profondo con le Scuole che vada ben oltre la semplice visita e offerta di attività. Per questa ragione, offrono alle scuole, soprattutto a quelle geograficamente più vicine, la possibilità di coprogettare e avviare percorsi su tematiche particolari che interessino sia le scuole che i musei.

Alimenti tipici, alimentazione, paesaggio, intercultura, museologia, ambiente, civiltà contadina, storia del territorio, letteratura per l’infanzia, storia delle tecnologie, esplorazioni… molti sono i temi sui quali si può pensare di avviare progetti di collaborazione, che auspichiamo partano sia dalle scuole che dai Musei. Le scuole interessate possono inviare una mail a didattica@museidelcibo.it iniziando così un possibile lavoro insieme.

Inoltre, in quest’ottica di collaborazione particolare con le scuole, tra le iniziative gratuite che i Musei del Cibo propongono ogni anno in calendario, alcune sono sempre riservate proprio alle scuole. Non perdete l’occasione di guardare se tra gli eventi c’è qualcosa che può interessare la vostra classe.

CONSULTA IL CALENDARIO EVENTI
Come organizzare una visita
Modulo di feedback

Collaboratori per la didattica

Le realtà che collaborano per la didattica dei Musei del Cibo sono:

La nostra mission è offrire servizi ambientali, educativi e turistici che restituiscano sapere alle persone, valore all’ambiente e opportunità di crescita al territorio.

La formazione delle nuove generazioni è una priorità che perseguiamo con cura artigianale, competenza e passione, perché convinti che l’investimento culturale restituisca benefici all’intera comunità. I nostri interventi, in contesti formali o informali, in aula e al museo, con i bambini così come con gli adulti, sono rigorosi nei contenuti e prevedono sempre una forte interazione attraverso la ricerca-azione, il gioco, l’animazione.

www.espertasrl.com
Referente: Elena Hamisia – musei@espertasrl.com

L’Associazione culturale per la divulgazione scientifica Googol nasce a Parma più di quindici anni fa, nel 1998, ed è a oggi composta da persone con competenze scientifiche diversificate. Scopo dell’Associazione è comunicare la scienza in modo coinvolgente, divertente e semplice, ma allo stesso tempo rigoroso, attraverso un metodo fortemente interattivo e basato sulla scoperta e sulle riflessioni personali.

Collabora con Università, Musei, Amministrazioni locali e Scuole proponendo incontri, corsi di formazione e aggiornamento, laboratori, mostre interattive, conferenze, spettacoli, materiali a supporto della didattica. Partecipa a iniziative di divulgazione scientifica nazionali ed europee così come a progetti per la didattica della scienza. È stato per anni membro di ECSITE, il network europeo dei musei e dei centri della scienza.

www.googol.it
Referente: Roberta Mazzoni – museidelcibo@googol.it

ArcheoVEA

ArcheoVEA Impresa Culturale è composta da giovani professionisti dei beni culturali, in particolare archeologi e storici dell’arte.  La ricerca, condotta sul campo in ambito universitario e professionale, costituisce il motore di sviluppo e continuo aggiornamento dell’offerta didattica.

La centralità del ruolo della formazione è sempre stata fulcro degli interessi dei nostri operatori che, prima in ambito associazionistico poi sotto forma di Impresa Culturale, hanno lavorato con migliaia di bambini, organizzando primariamente laboratori pratici, secondo il principio dell’imparare facendo, nonché mostre ed incontri divulgativi.

Referente: Lucrezia Pezzarossa – gestionemusei@gmail.com

La Pro Loco di Sala Baganza è nata nel 1993 per contribuire alla tutela delle risorse ambientali, naturali, artistiche, monumentali del Comune; alla organizzazione turistica e di iniziative per il miglioramento e lo sviluppo del territorio salese; alla valorizzazione dei prodotti tipici di eccellenza del territorio.

Dal 2009 gestisce, su richiesta dell’Amministrazione comunale, lo IAT intercomunale di Sala Baganza, Collecchio e Felino con sede nella Rocca Sanvitale e dal 2014 il Museo del Vino – Cantina dei Musei del Cibo allestito nelle cantine farnesiane della Rocca.
Il personale della Proloco, specificamente formato, provvede all’accoglienza e alle visite guidate al Museo in italiano e in inglese e all’offerta di Laboratori tematici per la scuola dell’infanzia, per la scuola primaria e secondaria di primo grado.

Referente: Patrizia Melegari – prolocosala@yahoo.it

Aironi del Po è un’associazione senza fini di lucro che opera nell’ambito della tutela e della conservazione ambientale cercando di favorire la crescita della naturalità soprattutto nell’ambito fluviale, garantendone la custodia e offrendo, anche attraverso la didattica, la restituzione alle popolazioni locali dell’ambiente del fiume Po all’uso storico testimoniale.
Il circolo è concessionario del Pubblico demanio dei terreni di golena in cui si sviluppano i percorsi di visita per gruppi e scolaresche tesi ad illustrare le caratteristiche, le particolarità e le emergenze naturalistiche dell’ambiente di golena. Aironi del Po collabora da sempre con le scuole per l’organizzazione di campagne di sensibilizzazione e di informazione sia a carattere nazionale che locale.

www.facebook.com/Aironi-del-Po-Legambiente-149679069058386/

Referente: Stefano Barborini stefano.barborini@fiumepo.eu