Mission

Home/Chi siamo/Mission

I Musei del Cibo della provincia di Parma (Museo del Parmigiano Reggiano a Soragna, Museo del Prosciutto e dei salumi parmigiani a Langhirano, Museo del Pomodoro a Collecchio) vogliono essere luoghi della memoria e monumento alle passate generazioni, ma anche teatro dell’oggi capace d’illustrare e dimostrare il valore dei prodotti più che mai protagonisti del mangiare all’italiana.
I Musei del Cibo vogliono essere luoghi della presentazione, diffusione e rappresentazione della qualità quale frutto di una stretta interdipendenza fra tradizioni, esperienze secolari ed evoluzione delle tecnologie industriali di trasformazione; istituti culturali che partecipano a quel ruolo che Parma, a buon diritto, si sta guadagnando in Europa e nel mondo.
Lo stretto legame con il territorio rappresenta un aspetto strategico dei Musei del Cibo in quanto il rapporto fra prodotto alimentare e territorio si esprime come una delle caratteristiche peculiari della “tipicità” e costituisce un elemento significativo di promozione e azione turistica.

Luoghi della presentazione e comunicazione della “tipicità”, quale espressione di qualità di quei prodotti che conservano caratteristiche costanti nel tempo associando a queste i caratteri della localizzazione e soprattutto della loro origine, i Musei del Cibo si costituiscono quali tappe importanti degli itinerari enogastronomici del territorio di Parma.
Luoghi della storia e della cultura, delle radici e della memoria del territorio, degli usi legati al modo di vivere di intere generazioni, i Musei del Cibo si sentono organicamente integrati, per quanto di loro competenza e secondo la loro natura, in quel tessuto delle qualità che sul territorio di Parma lega saldamente settore produttivo, politiche dell’educazione alimentare e al consumo, prodotto culturale e offerta turistica.

Infine i Musei del Cibo vogliono essere luoghi delle fonti e dei racconti, di dimostrazione dei modi e delle tecniche del lavoro, d’offerta di esperienze dei sensi e delle cose. In tal modo i Musei, nella loro composizione in percorsi espositivi, servizi al pubblico, servizi per la didattica e spazi per la degustazione e l’acquisto, si sono assunti il compito di essere luoghi dell’accoglienza, dell’esperienza dei sensi e della promozione di strumenti di approfondimento delle conoscenze.