24 ottobre – Domenica – Tour ciclistico: il Museo del Fungo Porcino a Borgo Val di Taro e Albareto

Home/24 ottobre – Domenica – Tour ciclistico: il Museo del Fungo Porcino a Borgo Val di Taro e Albareto
Caricamento Eventi

I Musei del Cibo e FIAB PARMA propongono per le domeniche di ottobre quattro pedalate sui percorsi che permettono di visitare tutti i Musei del Cibo del Circuito, seguendo strade poco battute e scoprendo il territorio parmense con i suoi splendidi paesaggi. Le visite all’interno del museo saranno guidate dal personale dello Staff dei Musei e sono offerte dai Musei del Cibo

Il percorso parte da Borgo Val di Taro, che si raggiunge in treno con la propria bicicletta o con mezzi propri. L’anello che ci porta alla scoperta dell’alta Val Taro ci offre sorprese inattese. Il centro storico di Borgotaro, ricco di palazzi signorili, di memorie legate ad Elisabetta Farnese e di chiese pregevoli, accoglierà nei prossimi mesi anche il Museo del Fungo Porcino. A Compiano l’antico Borgo, che ospitò la zecca dei Landi schiude il vasto castello, museo di sé stesso e dei cimeli massonici. A Bedonia l’antico Seminario di San Marco custodisce musei e memorie sulla storia e sulla natura della valle, sui suoi artisti e sui suoi principi. Le fresche acque del Taro, ricche di trote, ci portano a Tarsogno dove un museo ricorda le generazioni di emigranti che per sfuggire la fame andavano a lavorare in Francia, Inghilterra, America lasciando però il cuore in questi luoghi. Il pranzo è al sacco. Rientro a Borgotaro nel primo pomeriggio.

Ritrovo ore 8.45 nel piazzale della stazione dei treni a Borgo Val di Taro e partenza alle 9.00

Gli interessati potranno iscriversi alle pedalate scrivendo a bicinsieme@yahoo.it. Il costo di partecipazione è di 2 euro (assicurazione infortuni) per i soci FIAB e di 4 euro per i non soci FIAB (assicurazione. infortuni e RC). I partecipanti possono acquistare la carta dei percorsi a 4 euro (anziché 5 euro) e la CARD dei musei a 12 euro che dà diritto all’ingresso nei 7 musei con validità annuale (il biglietto di ingresso ad ogni singolo museo è di 5 euro). Il pranzo è al sacco.